Passa ai contenuti principali

Vivere il presente

... è quello che in realtà in questo momento ritengo più importante. Faccio un esempio di quando divento consapevole del presente. A chi fa ginnastica sarà sicuramente capitato che magari in lezioni ripetitive, come stretching piuttosto che yoga o pilates, di divagare con i pensieri.


La mente ripercorre l'elenco delle cose ancora da fare a casa o delle cose appena successe. NON MI ANDAVA PIU' BENE!
Così mi sono chiesta cosa sarebbe successo se per un'ora avessi staccato la testa e il telefono, pensando solo a respirare.
Così sono riuscita a ritagliarmi queste ore che in settimana dedico alla cura della "salute".
Essere nel momento veramente, essere consapevoli di quello che si sta facendo a livello fisico e a livello respiratorio è davvero stupefacente, perché ci si rende veramente conto di quanto sia più semplice un esercizio se ci si impegna, oltre che col fisico, con la respirazione...
Non esiste la bacchetta magica per questo, ma è una piccola trasformazione che può migliorare le nostre abitudini.

Commenti