lunedì 27 settembre 2010

Blog Cat-ndy

23-settembre-2010
Ciao a tutti!
Quello che vorrei proporvi oggi è.... 
un Blog Candy particolare,
 siccome sono amante e volontaria per i gatti, vi chiedo di partecipare scrivendomi una scena buffa del vostro gatto - del gatto del vicino - di un gatto generico.
Ve lo chiedo perchè tutti i vostri commenti vorrei poi metterli come storielle buffe nel forum dell'associazione che gestisco
Baffi e Code
***
Perchè oggi?
perchè è autunno... 
perchè è quasi 2 anni che ho aperto il blog...
perchè ho visto che il contatore è aumentato di molto...
perchè tra un mese esatto compio 25 anni...
***
Quindi il 23 ottobre al mio compleanno estrarrò 1 vincitrice.
***
Per partecipare:
Seguitemi
Lasciate un commento in questo post, con la storiella miciosa
e se volete fatemi pubblicità sul vostro blog, è facoltativo.
Un bacione e in bocca al...gatto

64 commenti:

  1. Ciao tesora!!!!
    io e la mia Megan partecipiamo volentierissimamente...
    di lei vorrei raccontarti di come parliamo e giochiamo...io mi nascondo dietro lo stipite della porta, lei stesa sul letto io mi affaccio e le dico "Amore che c'è?" e lei "Miaooo" e io Miao e ogni verso che fa lei io lo ricopio andando avanti così per un bel po' e quando scende io inizio a rincorrerla per tutta casa al grido di "Ti prendo, ti prendo, ti prendo"...si diverte un sacco e..anch'io!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. questo candy è proprio per me...mi occupo di varie colonie feline qui nel mio quartiere..in più ho 1 gatta in casa che però non esce che ha 10 anni si chiama Harley (come la moto) e un'altra che da 2 anni vive nel mio giardino e si chiama Zara..
    Sono entrambe molto buffe..Zara non fa altro che portarci topi gechi lucertole come regalo e Harley che ormai stando in casa è diventata "umana" adora lo yogurt e le merendine della kinder...
    in compenso le fa schifo il pesce...bha!!!!
    cmq in generale adoro i gatti da quando ero bimba...sono adorabili..
    quindi spero davvero di vincere..
    ti lascio la mail:viola_dovidio@hotmail.com
    baci

    RispondiElimina
  3. Ciao Silvia! Non potevo non raccontarti questa storia che riguarda entrambe le mie Micie. Qualche anno fa mia madre quando faceva spesa e comperava della carne la metteva in frigo in attesa di sistemarla nelle buste per la congelazione. La Micia più anziana puntualmente con la zampetta apriva il frigo e si faceva il pranzo da sola. Così mia madre è stata costretta a mettere una sedia davanti affinché lei non aprisse più il frigo. Poi qualche anno dopo è arrivata la Micia più piccola, e l'anziana ha trovato una complice che l'aiutasse nell'impresa. Sai cosa accadeva?? Che quando mia madre metteva la sedia, la Micia più giovane, che era anche la più grande di aspetto, saltava in corsa sulla sedia in modo da spostarla e l'anziana provvedeva con la zampetta ad aprire il frigo, così pranzavano entrambe .....
    Questo è un piccolo loro ricordo che mi porto ora che non ci sono più!!!
    A presto Roby

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Candy gattoso .... non posso perderlo... aderisco immediatamente!
    "Un giono sento uno strano miogolare un giardino... esco e vedo Fuffino che saltella accanto ad una cosa sul prato... continuo a sentire quel suono stridulo... mi avvicino ancora e vedo il micetto (di 1 anno) che giocava con una talpa ... la talpa che mi ha buttato all'aria tutta l'aiuola e quella che ha fatto una infinità di cunicoli nel mio giardino! Lei cercava di scavare nel terreno e il micio la riportava su per giocare, non le ha fatto nulla, giusto il tempo di prenderla e portarla lontano in un grande prato, dove poteva scavare chilometri di gallerie. Per ben 2 volte ha preso le talpe, aspettando il momento giusto quando venivano in superficie spingendo la terra! Purtroppo il mio micetto da talpe non c'è più... è finito sotto un'auto 2 mesi dopo. Ora il mio prato è colmo di mucchietti di terra ma lui non c'è più a prendere questi abili animaletti neri e il mio pensiero va sempre a lui il nostro adorato Fuffino!
    Sigh quando penso a lui ho gli occhi umidi!
    Corro a postare il link!
    Ciao
    Lilia

    RispondiElimina
  6. Eccoci! io e Attila non possiamo di certo mancare!!!
    lui lo vedi.. è buffo di suo.. ha il terrore di tt ed è super coccoloso.
    quando abitavano nella vecchia casa (monolocale) lui sapeva che quando tornavo da lavorare entravo.. appoggiavo borsa e giacca e andavo in bagno.. e lui.. correva nel lavandino!! cosi ci guardavamo il faccia! :) ... adesso? va nel bidè x' il bagno è disposto in orizzontale!!! :D :D
    ti linko nel blog.. e su fb!
    un bacio!

    RispondiElimina
  7. Annetta Folletta23 settembre 2010 11:33

    Su invito della Marty... lascio anch'io un paio di storielle sul mio micio.
    Rook è il mio certosino, ha quasi un anno ed è già enorme, pesa 6 kili!
    Non è un coccolone, ma a modo suo sa farti capire che ti vuol bene... vuol sempre giocare ad acchiapparello: si nasconde e quando passi per casa senti un miagolio strano, che somiglia proprio a "Mamma...." poi salta fuori, ti spinge le gambe da dietro e corre via, come a dire " ce l'hai!" e pretende che ci si rincorra per due ore... di notte invece va a dormire con il suo peluche, un topino di stoffa. Quando spengo la luce si sente il rumore di una cosa trascinata per terra e un sacco di fusa: è rook nella sua cestina che fa gli gnocchi con in bocca il suo topino. E se deve farsi perdonare qualcosa, la mattina dopo il topino te lo ritrovi sul cuscino: Rook me lo porta per dirmi :" non sei più arrabbiata vero, mamma?".

    Un bacio!

    RispondiElimina
  8. Ciao,ti seguo come "orchismoria" e partecipo molto volentieri anche perchè ho un episodio abbastanza vicino e,forse,osservato da una prospettiva inusuale:quella del mio cane.
    Premessa:il mio cane è il classico "sciupagatti" tanto che,a malincuore,ho definitivmente accantonato l'idea di prendere un gattino.Vero è che lui si lancia praticamente contro ogni forma di vita in movimento.
    In fodo ala strada dove vivo c'è una specie di "micia di quartiere" carinissima ,tricolore di cui si prendono cura gli abitanti di uno stabile,negli anni passati avevamo fatro anche amicizia ma da quando ho il cene ovviamente, niente "incontri ravvicinati".Sere fa,porto fuori il mio cane e ,un po' fuori del quartiere ,intoppiamo la"tricolore" il mio cane fa per lanciarsi contro (fortunatamente sempre al guinzaglio e lei...per tutta risposta non solo caccia un gobbo alto due metri ma comincia anche a....caricarci!!! Hihihihi praticamente ho dovuto correre tirandomi dietro il cane per evitare (presumo ad entrambi?!?!?1?) il peggio!
    Sono convinta che..alla prossima il mio cane...farà amicizia se....vuole restare.......... tutto intero!!!!!
    igea777@gmail.com

    RispondiElimina
  9. Ciao...:) vorrei partecipare anch'io con il mio Romeo...ma putroppo è un pò che manca da casa... :(( ...allora ti racconto di due mie passioni cani e gatti(anche se amo tuttiiiii gli animali) ...sotto casa mia cè un gattone bellissimo bianco e morbidoso ... che si chiama Saetta...molto molto educato...= a una personache,anche se di casa,di pomeriggio gira per il quartiere (praticamente è una strada chiusa alle macchine)!...quando passeggio con Pippo, il mio cane cheanche lui va tranquillo libero senza guinzaglio,..ed arriviamo all'alltezza del giardino di Saetta...si blocca...io dico che fa "imobilaiser" :) ...e inizia a camminare sui polpastrelli piano piano...io all'inizio non capivo...poi dopo che ho visto la scena... :) ...pippo tutto silenzioso perchè Simba si nasconde dietro le macchine o alberi o...e appena lo sente arrivare lo ama a tal punto che corre velocissimo (x questo saetta)per saltargli sulla schiena e giocare con le sue orecchie....povero Pippo....lui ha il terrore e viagga sui polpastrelli :)) ...io mi chiedo...è normale che il cane ha paura del gatto?...:) baciosss...e speriamo di vincere!!! ps: anchi'io sostengo con le nie creazioni per le fiere ecc il canile qui da me...Pippo viene da li...!ah ps: anch'io ho aperto un candy,se ti va partecipa...mi aggiungo tra i tuoi sostenitori! un abbraccio Gio ♥

    RispondiElimina
  10. Ciao Silvia, anch'io "gattara"come si vede dal mio avatar..il mio micio Tato prima viveva con un'altra famiglia in appartamento e non usciva mai, era un timidone..da quando è con noi è diventato spavaldo e cacciatore, entra ed esce da solo e apre la zanzariera scorrevole! Io mi preoccupo e se non lo vedo, dopo un po' vado a cercarlo..Un po' di tempo fa non lo trovavo ed ho perlustrato tutto il giardino ed i dintorni..disperata me ne sono tornata a casa e l'ho trovato che dormiva beato tra i panni da stirare, tutto coperto e mimetizzato! Ho tirato un respiro di sollievo e non la finivo più di baciarlo ed abbracciarlo..
    (ho molta paura perchè ho perso un gatto in un incidente..)

    RispondiElimina
  11. Ciao, io non ho ancora un gatto, mi piacerebbe molto averne uno ma per il momento non mi è possibile.
    Ti voglio comunque raccontare un fatto accaduto il mese scorso alla gatta di mio cugino.
    Rimmel ha 10 anni, abita in casa e non è mai uscita dall'appartamento.
    Mio cugino e la sua famiglia, dovettero correre subito a Ferrara per la morte inaspettata del suocero. Chiusa casa in fretta, presa la gatta dentro il trasportino, si avviano alla macchina, la gatta miagola, miagola sempre più forte e in pochissimo tempo arrivano gatti da tutte le parti, circondano la macchina rispondendo al miagolio di Rimmel!
    Solidarietà animale! Mio cugino ha riportato la gatta a casa, chiedendo alla signora del pianerottolo di accudirla.
    Mi ha fatto una grande tenerezza, questi animali hanno una grande sensibilità!
    Un caro saluto :-) Gabry

    RispondiElimina
  12. Carissima sono la mamma di Oriana e ti conosco da tutto quello che mi racconta Ory quindi è come se ti conoscessi da sempre.
    Anch'io voglio partecipare al tuo candy raccontandoti un po di Megan.
    Ne avrei tantissimi di annedoti, non saprei quale scegliere...
    Un giorno seduta sul davanzale della finestra sentiamo che fa dei versi strani fra miagolii e quasi cinguettii, ci avviciniamo e vediamo che c'erano dei colombi con i quali intratteneva un discorso..... Poi la mattina lo sai che fa? Io dormo beatamente, lei salta sul comodino e da li si avvicina col suo musino al mio viso e mi chiama " Ma " perchè o vuole uscire o compagnia. Nota che ogni volta che mi chiama non fa miao come agli altri di famiglia, ma a me fa " ma ".
    Un bacio grande
    Elsa

    RispondiElimina
  13. ciao silvia! ci siamo anche io e oliver ovviamente.. beh lui è buffo di suo... come dire gli manca solo la parola! o meglio di conoscere la lingua italiana, perchè la sua la parla benissimo ed in continuazione!!!!!! ma il migliore è stato il gatto di mio fratello che cercando di saltare fuori dalla finestra della caldaia, non si è accorto che era chiusa ed è caduto nel bidone della cenere!!! ahahaha non ho mai riso così tanto!!! baci baci

    RispondiElimina
  14. Ciao,ti ho trovata grazie a Soribel...bè ...ho una gattina dolcissima di sei anni,Kenia e due cani di 4 e quasi 2 anni.Nonostante avessimo il giardino io e mia figlia dopo pranzo portiamo i cani a correre in un prato dietro casa...e dopo un po' vediamo arrivare Kenia quatta quatta ,manca solo che fischietta indifferente ,quando capisce che i due cani si accorgono della sua presenza comincia a correre e all'improvviso salta su un albero...i cani sotto che abbaiano e lei da sopra che miagola come volesse dirgli"visto che brava io e voi?"appena i cani si distraggono salta giu'!E quando rientriamo lei non salta il muretto di recinzione come fa di solito ...no!!PRETENDE di entrare dal cancello come noi quattro!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao!!
    Bellissimo questo candy!! Io adoro i gatti!! Una passione innata proprio :)
    Io ho un gatto di 4 anni che si chiama Tigro.
    Lui è un tipo molto riservato e sulle sue..schizzinoso e pulito come pochi.
    Ha la sua cestina in cucina e ogni volta che ci si avvicina, ci sale sopra seduto e si mette a fare la pasta facendo un sacco di fusa (io dico che accende il motore tanto il rumore che fa =D)
    Un giorno stava sulla cesta disteso un pò troppo sul bordo e la cesta traballava parecchio..si è stiracchiato e la cesta si è rivoltata sotto sopra con lui sotto.
    Le risate non puoi immaginare..e lui ne è uscito con una faccia del tipo "è successo qualcosa? io nn ho visto niente "..ha piegato un orecchio ed è risalito come niente fosse sulla cesta :) :)
    ORa incrocio le dita e t linko da me :)
    Ciaooooo

    RispondiElimina
  16. Intanto ti lascio il mio saluto, poi con calma vengo a raccontarti qualcosa di Pallina: di certo avrò qualcosa, con la birbante! ciao a presto..

    RispondiElimina
  17. anche io sono super amante dei gatti... ne ho avuti molti e tutti hanno saputo lasciare un segno nel mio cuore...vorrei raccontarti due aneddoti: uno felice e uno triste.
    Quello felice riguarda Jerry che abbiamo scoperto si mangiava le uova della kinder che tenevamo in vassoio in soggiorno riuscendo a scartarle piano piano. Noi ne ce siamo accorti per diversi mesi perchè davamo la colpa del misfatto alla nostra bambina!!!! Quello triste invece riguarda il primo dolore della mia vita, quando Mimma, mia prima compagna di giochi, è morta. Frequentavo la prima media e sono andata a scuola con questo grande dolore che mi opprimeva il petto. sono stata triste e mogia tutta la mattinata così la mia prof di Italiano mi ha detto: "ma Federica cosa ti sarà mai successo? non ti sarà mica morto il gatto??????" e io sono scoppiata a piangere.... un dolore così forte che non riuscivo a consolarmi...

    RispondiElimina
  18. mi sono dimenticata nome e blog...
    Federica
    ibibetti.blogspot.com

    RispondiElimina
  19. Ciao mi è piaciuta l'idea di questo blog candy quindi partecipo con la mia Polpetta, gattina di appena tre mesi, ma che già ha conquistato tutti in famiglia. Polpetta è arrivata in casa nostra, dopo la morte di Birba, che aveva appena dieci giorni, era stata abbandonata dalla mamma. Abbiamo iniziato a darle il biberon ogni tre ore circa, ma per i bisognini se ne occupava la nostra cagnolina Lia,che si è sentita subito investita del ruolo di mamma adottiva. Polpetta è un vero uragano gioca tutto il giorno e quando le lancio un rotolino di carta lei te lo riporta, proprio come un cane??? Ma chissa, forse non ha capito molto bene la sua identità, fatto sta che il veterinario ha notato che muove la coda come un cane. Speriamo di non sentirla un giorno abbaiare. Comunque la convivenza tra cane e gatto è possibile e nel mio blog puoi trovare le prove....ciaociao Antonella

    RispondiElimina
  20. eccomi anche io a partecipare al tuo bello e simpatico candy.
    Ho già messo l'intervento nel mio blog Magici candy, ecco il link diretto:
    http://magicicandy.blogspot.com/2010/09/candy-da-animalicrocette-pensieri.html

    ora ti seguo.
    Per quanto riguarda una scena buffa di qualche animale conoscente, io quando ero giovane, abitavo quindi ancora da mia mamma , avevamo questa gatta moto curiosa, si chiamava Pounette (si pronuncia punét, io sono francese ma vivo in Sardegna da 23 anni) quindi dicevo, la mia Pounette era molto curiosa, di scene buffe ne avrei tante da racontarti, ma quella, a parer mio, la più simpatica, è quando un giorno non la trovavamo più in casa nel suo solito giro di giochi.........e passando in bagno, l'abbiamo trovata seduta in equilibrio sul bordo della tazza del water che faceva la pipi........una gatta cosi intelligente e cosi "osservatrice"...........!!!!! ha ha ha ha

    buona serata

    RispondiElimina
  21. Di storie della mia Antares potrei raccontartene tante...la più buffa è di quando dormiva: russava e miagolava nel sonno muovendosi,e una volta russava così forte che è ruzzolata giù dal cestino. Ha fatto un capitombolo e quando si è svegliata era tutta stralunata e non capiva cosa fosse successo. Non ti dico le nostre risate!! :D

    RispondiElimina
  22. Come non partecipare :) io adoro i gatti ne ho 4 :D

    ti racconto l'ultima di Tigre, l'altro giorno stavamo sentendo alcuni cd in mp3 per metterli via, ci siamo accorti che quel gattone muoveva a tempo la coda a seconda della musica che gli piaceva ahaha le risate che ci siamo fatti e lui che ci guardava con il muso perplesso come per dire "ma che c'avranno da ride questi?"
    ahahah

    vado a linkarti nel mio blog :)
    (incucinaconchani.blogspot.com)

    a presto :)

    RispondiElimina
  23. Ciao Silvia!
    Mi piace molto il tuo candy ed io e Stellina partecipiamo moooooooolto volentieri :)

    Stellina è la mia gattarella, ha un anno ed è meravigliosa!

    Di storielle te ne potrei raccontare tante perchè lei è vivacissima e divertentissima.
    Da un pò di tempo a casa abbiamo cambiato posto ai croccantini perchè ultimamente stellina aveva trovato un nuovo "Gioco"!

    Tenevamo i croccantini in cucina in uno sportello basso, vicino al pavimento.
    Lei ogni giorno, quando aveva fame, apriva lo sportello, con la cura di richiuderlo dietro di se, rompeva la busta e mangiava da sola con taaaaaanta tranquillità.

    Un giorno ho sentito il rumore dello sportello che si apriva, e sono andata in cucina. Bhè che dirti l'ho trovata che mangiava e quando mi ha visto ha fatto quell'espressione tipica e quegli occhioni dei bambini colti nel fatto, con le mani nella marmellata!!!!

    Che dire è la mia Stellina, ed io l'adoro!!!!

    A presto.
    Claudia

    RispondiElimina
  24. Che bello, trovo meravigliosa questa idea della raccolta.... la mia Cleo é una gatta d'appartamento perché abitiamo vicino ad una strada molto trafficata e non conosce molte cose del modo esterno.... perciò mio marito, da bravo pescatore, le ha fatto "conoscere"da vicino un pesciolino vivo.... lei timorosa si é avvicinata ad annusare e poi con una zampina l'ha toccato. Quando si é mosso, é corsa a nascondersi dietro alla porta della cucina, poi con la testa spuntava fuori a curiosare. Dopo 5 minuti é tornata a guardare da vicino lo strano esserino posto su un angolo del tappeto.... ma malfidente non ha osato toccarlo con la zampa, quindi da sotto il tappetto ha iniziato dargli colpetti per farlo muovere e poi via a nascondersi..... ha continuato così finché il povero pesce non é morto.... poi annoiata é tornata sul suo albero a guardar fuori dalla finestra. Peccato non averla ripresa :P

    RispondiElimina
  25. http://www.facebook.com/profile.php?id=1495219803 partecipo e condivido ...volevo raccontarti della mia gatta faraone e' stata trovata vicino al mare e' abbiamo deciso di adottarla e' molto dispettosa un giorno mio padre ando ' a fare la spesa per il nostro ristorante ..e' compro dei polipi mentre scaricava la merce mio padre non trovo' piu' i polipi ..pensando di averli dimenticati al mercato cosi torna in dietro per contollare ma li niente ..ritorna al ristorante e nota uno strano silenzio il gatto era sparito quando decide di andare a trovarla la trova su un albero con il polipo in bocca ragazze io stavo morendo dalle risate

    RispondiElimina
  26. Ciao, la storia più buffadel mio micione è stata proprio quando l'abbiamo trovato.
    Era un batuffolino rosso che piangeva da un'intera giornata, forse in cerca della mamma, forse di qualcuno che si prendesse cura di lui. Fatto sta che, uscita di casa con meno fretta del solito, me lo ritrovo davanti con la bocca spalancata in uno dei suoi gemiti, lo raccolgo e lo porto a casa. Mia madre, avendo già un cane, si mostra del tutto contraria alla nuova adozione, e quindi decidiamo di portarlo in una colonia di felini vicino casa.
    Non appena arrivato, Rubio (questo è il suo nome) comincia a rizzare il pelo e a guardare tutti gli altri suoi simili con sguardo torvo... pur essendo un decimo di loro! :)
    Comunque, nel giro di qualche secondo, trova il maschio più grande, lo avvicina (mentre noi pensiamo: ecco, se lo accetta lui, è fatta!) e gli propina un bel morso ai testicoli... Il salto di quel gatto ancora lo ricordo, ed è stato il motivo per cui abbiamo deciso che forse sarebbe stato meglio desistere dal volerlo fare integrare....!!!:D

    RispondiElimina
  27. p.s. divento tua "seguace" e la mia email è silviatrigila@hotmail.com

    RispondiElimina
  28. Partecipo anch'io, mi piace questo candy, piacere di conoscrti sono Fabiola del blog Olio e Aceto, il mio gatto ha 19 anni, lo so sono tanti ma lui ancora regge certo vederlo vecchio non è bello ma è la vita, l'episodio che mi viene in mente è questo: quando ancora era nel pieno della sua gioventù sai che ha combinato??? lui solitamente stava in terrazza, andando fuori ho visto che non c'era ma in compeso vedevo la vaschetta, quella che noi usavamo di solito per mettere i panni bagnati da stendere che camminava da sola, praticamente era capovolta lui c'è entrato ed ha cominciato a camminare, troppo forte, potrei continuare perchè ne ha combinate tante come infilarsi nella lavatrice, nella mia casa delle barbie ecc.

    RispondiElimina
  29. e come non potevamo mancare io e Macchia? Ti racconto questo episodio di quando era piccolina (quindi 6 anni fa). io e Ugo avevamo lasciato ai bordi del nostro letto una borsa sportiva, vuota, ma aperta. Ad un certo punto sentiamo del rumore, andamo a vedere e Macchia era dentro la borsa con la testa che sporgeva fuori e ci guardava con aria di sfida :D :D solo che muovendosi sempre di più la borsa alal fine è caduta, ribaltandosi e Macchia si è trovata per terra con la borsa tuttaaddosso. Io e Ugo avevamo mal di pancia dal ridere, abbiamo alzato la borsa, ci ha guardato un attimino, ha visto che ridevamo di lei ed è andata via offesa.. ahahaha :D :D :D

    RispondiElimina
  30. Ciao, sono Birba, la ferocigatta di Uapa!
    Sono stata adottata dopo un'infanzia di maltrattamenti, quindi ora ho sempre paura e ho ancora gli incubi! Menomale che ci sono Uapa e la mia famiglia a consolarmi... Però non mi piace essere coccolata per troppo tempo, così glielo faccio notare con dei morsi :-) Forse a volte stringo troppo la presa, ma che ci posso fare se entro nel panico?
    Mi diverto a nascondermi sotto i tappeti, aspettando che qualcuno mi cerchi "Dov'è Birba?!" oppure coccolo un peluche a forma di tigrotto, come se fosse un gattino vero :-)
    Molti hanno paura di me, ma tutti sanno che sono molto premurosa con le persone che amo.
    Quando nonna umana è caduta, fratturandosi il femore, io ero con lei e mi sono messa tanta paura! Da allora mi prendo cura di lei: non permetto a nessuno di sedersi sulla sua poltrona o sul suo letto e, quando viene il fisioterapista a casa, controllo tutto il tempo che lui faccia bene il suo lavoro e rimango ad osservare fiono a che non esce dalla stanza di nonna :-)
    Grazie per questo simpatico gioco e per l'amore che dimostri a tutti noi gattini =^^=

    RispondiElimina
  31. Ciao! Non posso non partecipare a questo blog candy, sono praticamente in fissa con i gatti, da quando ero piccolissima! Per me, ogni gattino randagio sotto casa è un amico, lo coccolo e me lo porterei a casa, ma diventerei come la gattara dei Simpson..quindi mi limito a portar loro un po' di pappa! Posso raccontarti però del mio unico amore gattoso, Denny, che se ne è andato ormai già da due anni :'( lasciando un'impronta indelebile e adorata sul mio cuore.. Potrei raccontarti di tutto, perchè in 16 anni ne abbiamo combinati di guai.. ma ti racconto di una sera. Era tardi, avevo forse 13 anni e la casa era in silenzio, tranne che per un suono ovattato, un plink plink che non capivo da dove provenisse... Denny entra nella mia stanza, sale sul letto e inizia a lottare con le punte dei miei piedi, nascoste sotto le coperte. Poi mi guarda e dice "nnnggrmiao" (si vabbè parlva molte lingue!) e si accucciola. "Strano" penso.. "Di solito è una iena, come mai sarà così coccoloso?". Mi alzo, insospettita. Lui non mi segue, anche se si affaccia dalla stanza e mi vede procedere nel corridoio, verso la fonte del rumore..Entro nello stanzino e.. orrore! Il diavoletto si era arrampicato sulle mensole e aveva fatto cadere un vasetto di vetro contente le fantastiche melanzane sott'olio fatte dalla nonna! Cadendo, il barattolo, ovviamente si era rotto, era finito su un'altra mensola e adesso sgocciolava (plink plink) sul pavimento...e sulle scatole con i vestiti invernali!
    -.-" che disgraziato!!!

    RispondiElimina
  32. Ciao!
    anche io amo i gatti ..
    ne avevo una che si chiamava Pinotta anche detta "Mignotta" per la sua grande propensione verso i gattini dell'altro sesso .
    Pinotta è stata subito sterilizzata ma questo non l'ha mai fermata , ed ogni tanto i suoi ormoni andavano in "palla" .
    noi abitavamo in campagna in una casa indipendente con giardino; lei era abituata ad entrare ed uscire tranquillamente .
    Un pomeriggio la porta finestra era chiusa e fuori , nel prato c'erano un paio di gatti che "ululavano" ad un certo punto richiamata dal "tranbusto" ho trovato la mia pinotta con le zampe d'avanti attaccate al vetro ,ferma sulle zampette posteriori .... con tutto il pelo dritto che "ringhiava" ... faceva paura .
    le ho apero un'altra porta ... ed è scappata subito via ...
    Era un mito ....
    un saluto ed auguri per il tuo sito gattoso!!!
    Mirella
    la mia e-mail è: mspenni@libero.it

    RispondiElimina
  33. Ciao! Io e il mio Mitchu siamo contenti di fare la tua conoscenza!
    Partecipo molto volentieri al tuo candy, e ti racconto di come ho scoperto di avere un gatto vanitoso.
    Una sera, dopo una serata trascorsa in pizzeria con marito e figlia, torniamo a casa e decido di fare ordine sul comò della stanza da letto, dove c'erano collanine varie sparse in giro. mentre ordinavo, ho trovato un collarino con ciondolino/gatto che avevo comprato per Mitchu (il quale stava controllando cosa facevo sdraiato sul letto). Decido allora di metterglielo, ma lui cominciò a protestare e a cercare di toglierlo con le zampette. A quel punto mi misi sul letto vicino a lui e cominciai a fargli un sacco di coccole e di bacini (sì, perchè io bacio il mio gatto, con grande soddisfazione reciproca!) accarezzandogli il collarino e dicendogli che era bellissimo col collarino nuovo.
    Come per incanto il gatto smise di protestare, si mise a sedere sul letto e cominciò a girare la testa guardandosi intorno e pavoneggiandosi... Ovviamente io scoppiai a ridere.
    Da allora capii quanto al mio Mitchu piace che gli si dica che è bello!

    Un salutone a tutti!
    )0( Shani )0(

    RispondiElimina
  34. Guen purtroppo non c'è più da aprile........ viveva con me da prima che mi sposassi, la famiglia iniziale eravamo io e lei.
    Il giorno che ho scoperto di aspettare mia figlia non sono stata bene, sono rientrata dal lavoro cotta.
    Entrata in casa ho avuto un mancamento. Lei è stata li vicino a me strofinando il muso sulla mia guancia e correndo a miagolare davanti alla porta ogni volta che sentiva qualcuno, cercava aiuto.
    Quando finalmente è arrivato mio fratello, l'unico che potesse arrivare in fretta, lei mi è saltata in braccio e si è tranquillizzata.
    Mi manca un sacco.

    RispondiElimina
  35. ciao Silvietta!!
    come posso non partecipare al tuo candy ^_^
    un bacione!!

    RispondiElimina
  36. ops ho dimenticato xD

    non ho mai avuto gatti in casa...
    ne aveva uno un mio amico... io smorfiosamente lo guardavo,e lui infastidito se ne andava... un giorno decise di vendicarsi.. io girata di spalle e lui sopra il tavolo,mi saltò addosso con le sue unghia..io morta dalla paura perchè non me l aspettavo... poi alla sera che ridere ripensando alla scena... che furbetti sti gatti!

    RispondiElimina
  37. Ciao cara, io e' la mia Lea siamo grande amiche, ma quando combina delle maracchele allora core dal suo Amore, perche e' cosi che lo chiama, quando si lamenta di me nel nostro blog. Ed poi, quando racconta allora io sono sempre Lei.
    Pero l'inverno scorso, mia mamma ha passato quache mese da noi, ed Lea era piccina, la mamma gioccava volentieri con lei, ed speso con il suo puppazzo in forma di miccieto ad elastico, un di Lea ha notato che la mamma non le presta nessuna attenzione, ha preso il suo miccione ed dirita dirita viene dalla mamma lo posa sui piedi della mamma si mete seduta davanti, ed non si e' mossa affinche la mammo non lo ha preso ed cominciato a giochere con lei, come un cane ammaestrato.
    Grazie. Postato pure il link. Loredana.

    RispondiElimina
  38. Avevo adocchiato questo post già da un pò, ma non sapevo assolutamente quale storiella condividere...come "coinquilina" (son loro i padroni, ihihihi) di gatti da quando son nata era difficile riuscire a pensare a qualcosa in particolare, visto che ogni giorno è stato, è e sarà un'avventura con i nostri amici pelosi. Una scena buffa...per rispetto all'onore della mia Lulù evito di riportare quella dove tutta sparapanzata al sole sul davanzale interno della finestra s'è "spaparanzata" troppo rovesciandosi a terra con pochissima grazia felina...ma posso raccontare questa:
    Natale, Io e la mia Lulù siam andate a trovare le rispettive famiglie (i miei hanno nonna, mamma, papà e sorella della mia :P) e come ogni Natale ci si siede sul divano a chiacchierare. E come ogni volta che ci si siede, arriva Attila, la matriarca della famiglia pelosa, la nonna, che si accomoda tranquilla tranquilla sulle mie gambe dopo aver spiumacciato con gusto. Non sia mai! Le mie gambe ormai appartengono a Lulù e aveva deciso che doveva starci lei quindi via, balzo sulle gambe, nonna che soffia un pò ma non si muove, lulù che si mette buonina buonina su un pezzetto di gamba e ogni tanto cerca di "spingere" con la zampetta la nonna per farsi un pò di posto. Alla fine avevo un puzzle di gatte sulle gambe che non ho ancora capito come si eran "incastrate", e un "purr purr" infinito :D
    Poi ci sarebbe anche Bianco che ti porta il guinzaglio con la pettorina e apre la porta per uscirsene fuori o ti riporta la palletta o il topino e...son troppe le scene buffe da raccontare :D Ho dei gatti un pò particolari :P

    RispondiElimina
  39. ciao, ti seguo da stasera e vorrei partecipare al tuo candy.Ho chiesto anche alla mia miciona certosina di nome Bimba e mi ha detto che partecipa anche lei.Bimba ha 4anni ed è una trovatella che io e mio marito abbiamo adottato quando aveva solo 3 mesi.Le piace sentirsi indipendente, sta volentieri anche da sola, ma a volte ha momenti di dolcezza infinita, nei quali ti guarda con due occhioni gialli tenerissimi e fa una smorfia che sembra ti sorrida :-) Comincia a strusciarsi alle gambe,e fare un bel concerto di fusa! E' anche feticista! Sì perchè mio marito quando la tocca lievemente col piede lei lo segue col musetto e si allunga fino a perdere l'equilibrio, si sdraia e si fa "pettinare" col piede.E' così entusiasta dei grattini che si gira da sdraiata, a destra e a sinistra mentre fa le fusa quasi senza respiro e i "corallini" come li chiamo io, cioè fa la bavetta.Che stupidina...quando cammino mentre passo da una stanza all'altra o mentre faccio il letto, si infila sotto il letto e ti prende il piede, ti insegue e ti picchia con la zampa sul polpaccio, per poi scappare come una pazza.A volte, invece, come in questi giorni, gioca con un elastico.Mamma mia se si diverte! Lo prende tra le zampe e lo butta in alto per poi riprenderlo con la bocca, oppure fa delle mega corse con le palline che le faccio con un pezzo di foglio a caso.Poi non le trovo più e spostando il divano per pulire le trovo tutte in un angolo che senza spostarlo, non potrei mai arrivare a pulirlo perchè troppo basso.L'ultima volta ne ho trovate ben 20!! ecco il mio mostricio peloso( come la chiamo io).Le voglio un mare di bene...
    il mio blog è www.isognidikiki.blogspot.com ed io sono Kiki vieni a trovarmi se vuoi! ti aspetto!

    RispondiElimina
  40. stavo andando a cliccare su segui ma mi dice di provare più tardi perchè il servizio per oar non risponde.Ti assicuro che appena sarà disponibile ti seguirò! Intanto ho lasciato il post e messo sul mio blog il post del cat-ndy.Ciao baci, Kiki

    RispondiElimina
  41. eccomi, come posso non partecipare con i miei micioni??
    Ti serve solo una storiella? Perchè ho un'infinità di anedotti sui miei gattoni!!

    Raul, il tigrato, ha imparato ad aprirsi l'armadio della camera da letto (hai presente quelli grandi con le porte scorrevoli?)
    Cosi quando vuole può entrare e andare a dormire tra i miei maglioni.
    L'altro giorno stavo mettendo a posto e ho visto qualcosa di strano, che sbucava da sotto il maglione... indovina?? Una salsiccetta secca. Si è fatto il rifugio con le scorte alimentari!!!
    Un'altra cosa fortissima è che lui si sente un po' cane. noi gli tiriamo una pallina e lui ce la riporta indietro. E se non gliela ritiriamo, si arrabbia e viene a mettercela in mano (per la serie: o capisci o capisci!!)
    La piccolina bianca invece ha sempre amato bere dal bidè, ma ho visto che altri gatti hanno questa abitudine. Pensa che volevamo informarci per prendere i sensori di movimento, come quelli nei lavandini in autogrillo. cosi quando lei si avvicinava al rubinetto si apriva l'acqua ^_^
    aiuto siamo pazzi!!!
    Per fortuna abbiamo risolto con la fontanella x gatti!!!

    Bacioni e in bocca al lupo a tutte
    eli

    RispondiElimina
  42. Ciao,
    ho scoperto solo oggi il tuo blog, ma visto il Candy gattoso non potevo non partecipare...la mia miciotta si chiama Tabata...
    Una delle cose più divertenti che fà è la sua passione per la polpa di granchio.
    Appena sente il rumore della confezione (e solo con quello specifico rumore),arriva...ovunque sia..si siede davanti al microonde che stà scongelando il bastoncino facendo le fusa e appena il microonde suona per avvisare che è pronto cerca di aprire il forno con la zampetta!!
    Non ti dico poi come sbrana il tutto appena le arriva vicino.
    Ciao ciao
    Tania

    RispondiElimina
  43. Io mi ricordo in lacrime, perchè era inverno ed era ormai qualche ora che non vedevo più Lola.
    Molto strano...Lola, a differenza di Blasco, non esce mai dal giardino, quindi è molto più indifesa.
    Lolaaaa...Lolaaaa....Lolaaa...
    Niente.
    Cerco di far entrare in casa Blasco, che nonostante il freddo, stranamente continuava a voler star fuori...non voleva neppure mangiare, stava fermo in un punto esatto.
    Mio marito e mia figlia, vanno fuori a cercarla...Non la trovano.
    Se non che....dopo l'ennesimo "Lolaaa" sento un miagolioooo leggero, impaurito...
    ERA LEI. Sopra la mia quercia in giardino, ma era salita talmente in alto, ma in alto che era impossibile prenderla e lei aveva il terrore di scendere.
    Chiamo i Vigili del Fuoco, imbarazzatissima.
    Arrivano in sei, mi ritrovo una squadra intera in casa, pe runa micetta avventurosa.
    Portano una scala immensa..macchè...non basta....Escono ne prendono un'altra più lunga....Lai impurita sale ancora di più per non farsi prendere.
    Infine, il valoroso Vigile ch enon smetterò mai di ringraziare, si è preso un bel pò di graffi, ma l'ha presa....
    Non è più salita, se non per dormire nei rami più bassi....
    Baci,
    Ros

    RispondiElimina
  44. Ciao,
    anche io adoro i gatti.. anzi li amo proprio!!!
    Purtroppo in questo periodo vivo in affitto e lavoro fuori tutto il giorno perciò non posso permettermi di tenere in casa queste splendide creature..
    A casa di mia mamma però abbiamo 2 micie, dopo aver per 14 anni avuto la nostra speciale TATTINA..
    Di racconti buffi ne ho tanti.. non saprei che scegliere..
    NIMUE adora leccare i bicchierini degli yougurth vuoti..
    SISSI si prepara un giaciglio nel lavandino della cucina srotolando la carta scootex che si trova sopra di esso..
    TATTINA invece la portavamo anche 1 mese in montagna.. lì difendeva la casetta che avevamo in affitto anche dai cani del vicinato.. i quali erano terrorizzati di passare davanti alla nostra casa.. e pensare che noi avevamo paura che non si ambientasse!!

    W i gatti.. sublimi creature che scelgono di amarti.. perchè decidono che te lo meriti!!

    Ciao Cristina

    RispondiElimina
  45. non posso mancare, visto il mio amore per i gatti....
    In casa mia ci sono sempre stati gatti, ma quando avevo 5 anni mi hanno regalato una gattina piccola e l'ho chiamata micia, lei è stata la MIA prima gatta.....
    Dormiva nel mio letto, mi seguiva ovunque e quando nascevano i suoi cuccioli solo io, i primi giorni, riuscivo a toccarli.......
    Quando ho iniziato la scuola lei la mattina faceva un pezzo di strada con me e quando tornavo a casa la trovavo ad aspettarmi nello stesso punto....e questo ogni giorno, che piovesse o ci fosse il sole, per tutti i 5 anni delle elementari.......

    mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori e metto il tuo candy sul mio blog
    se ti va passa a trovarmi
    http://ilcestinodeigomitoli.blogspot.com/

    RispondiElimina
  46. non posso mancare, visto il mio amore per i gatti....
    In casa mia ci sono sempre stati gatti, ma quando avevo 5 anni mi hanno regalato una gattina piccola e l'ho chiamata micia, lei è stata la MIA prima gatta.....
    Dormiva nel mio letto, mi seguiva ovunque e quando nascevano i suoi cuccioli solo io, i primi giorni, riuscivo a toccarli.......
    Quando ho iniziato la scuola lei la mattina faceva un pezzo di strada con me e quando tornavo a casa la trovavo ad aspettarmi nello stesso punto....e questo ogni giorno, che piovesse o ci fosse il sole, per tutti i 5 anni delle elementari.......

    mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori e metto il tuo candy sul mio blog
    se ti va passa a trovarmi
    http://ilcestinodeigomitoli.blogspot.com/

    RispondiElimina
  47. Ciao Silvia, come non partecipare? Veramente sono due giorni che penso e ripenso, di gatti ne ho avuti tanti e le scene da descrivere sono davvero troppe per poterne scegliere una... Vado a istinto e cuore e mi viene in mente soprattutto un vecchio gattone che abbiamo avuto parecchi anni fa... Un sorianone scuro che ha avuto una vita non troppo felice, era finito sotto una macchina e il veterinario me lo dava per spacciato visto che aveva il bacino rotto, ma lui in barba a tutti e forte come un toro si è ripreso, e potendo usufruire solo delle zampe anteriori trascinandosi dietro il resto, ha ricominciato una vita dignitosa. Riusciva a salire le scale e arrampicarsi sul divano nonstante tutto. Mi ricordo di lui perchè è stato protagonista di due episodi che ancora oggi mi lasciano a bocca aperta: il primo è stato che ce lo siamo ritrovati su un balcone della casa senza mai riuscie a capire come ci fosse finito nelle sue condizioni. La porta era sempre chiusa e appigli esterni per arrampicarsi (poi con due zampe sole?)non esistevano.. Il secondo era ripetuto ogni volta che lasciavo fuori da mangiare: arrivavano tutti e quando erano finiti tutti i bocconcini, lui non trovava di meglio che attaccarsi al mio alluce e mangiucchiarmelo!!! Non ho mai capito se lo faceva perchè aveva ancora fame o perchè era geloso che avessero mangiato anche gli altri... Anche se non vinco, sono contenta di aver avuto l'occasione di raccontare qualcosa di lui!

    RispondiElimina
  48. Ciao! che simpatico questo candy :)
    io purtroppo non ho un micio, anche se mi sto organizzando per adottarne uno e spero di farlo al più presto..una cosa divertente che è successa poco fa è stata con il micio della zia del mio ragazzo, che è un pò tonto di natura. Lui ha il giardino che dà sulla riva di un fiume in centro città, e fuori c'era il gatto che gironzolava pacifico. Ad un certo punto la sua attenzione è stata attirata da un gatto di strada che è saltato su un albero sopra a questo fiume...così si è alzato e si è avvicinato per imitarlo e saltare anche lui...solo che è scivolato ed è caduto dentro al fiume!!!!! E siccome non riusciva a salire la zia del mio ragazzo ha chiamato i pompieri!!!! Mi sembrava di essere in un cartone animato! :D
    Ora corro a mettere il bannerino e incrocio le dita :)
    un bacio
    Giulia

    RispondiElimina
  49. ciao partecipo volentieri al tuo nuovo candy vedo sempre un gatto del mio vicino un gatto europeo di 2 anni che si chiama pulcione il nome è tutto un programma è molto dispettoso tutte le volte che la padrona stà per uscire il gatto con velocita fulminea scappa e la padrona lo rincorre per tutto il cortile chiamandolo a gran voce quando lo acchiappa gli dice di tutto e scappa a nascondersi sotto il tavolo io lo aiutata parecchie volte a rincorrere il gatto è sempre un divertimento

    RispondiElimina
  50. ciao Silvia, e' una bellissima iniziativa ed e' anche la prima che vedo, beh, cosa raccontarti del mio Rosso? Di quando va a dormire in albergo? Si perche' il signorino approfittando del pergolato ogni tanto va a farsi un pisolino nelle camere dei miei vicini che guarda caso con tutte le stanze che hanno . . . hanno proprio le finestre della camera da letto a portata di salto dal pergolato . . . quindi ogni tanto si sente gridare . . . vai a casa tua a dormireeee
    ciao carmen

    RispondiElimina
  51. Ciao! Partecipo davvero volentieri a questo candy interamente dedicato ai gatti!!Animali STUPENDI!! Di storielle ne avrei tante da raccontare.. ho 6 gatti e 2 cani!! Tra tt quelle buffe ne ricordo una che risale allo scorso inverno.. avevo la mia gattina Flo e stavo studiando nella mia camera,mi assento per qualche minuto e quando tornai la vidi immobile tra i miei peluches (che in pratica stanno tutti sopra una mensola).. non è mancata una foto per ricordare questo e Flo che mi guardava dall'alto rigorosamente immobile e "in posa" affianco ai miei pupazzi!:)) Ciauuu

    RispondiElimina
  52. ciao sono felice di essere la tua 100° sostenitrice, ti ho conosciuta per caso e ne sono felice....
    devo dire che la mia storiella è successa proprio ieri sera, da qualche settimana la mia vicina ha un gattino che è molto coccoloso... io posseggo invece un cagnolino e allora sto sempre molto attenta per non farli incrociare..;-) ieri sera ero distratta e all'improvviso vedo il gattino che fa l'agguato al mio cane(che non è proprio un alano ;-) e il bello e che si divertivano... incredibile!!! ti ho fatto un post sul mio blog dei giveaway, non mi resta che incrociare le dita.... ciao rosa.kreattiva

    RispondiElimina
  53. dimenticato.... tanti auguri di buon compleanno anch'io compio gli anni il 21-10 e se vuoi c'è attivo un blog candy ;-) riciao

    RispondiElimina
  54. Sono anch' io un' appassionata di gatti!!! Sono miei grandissimi amici! Tra le tante cose che hanno "combinato" i miei gatti, una molto buffa è capitata quando una delle mie mice nella stanzina (lavanderia) dove trascorreva la notte ha rovesciato del sapone liquido e si è tutta schiumata :-) Per ripulirla faceva un sacco di bolle :-) Per fortuna si è tutto risolto al meglio portandola, ovviamente, dal veterinario che è riuscito a ripulirla asciugandola per bene :-)
    Ciaooo!!!

    RispondiElimina
  55. Partecipo volentieri… Auguri per tutto :)
    http://blogcandychepassione.blogspot.com
    Baci da Sissi.

    Storia:siccome ho tanti mici che dormono in veranda ho comperato due casettine in stoffa imbottita rigida per usarle come cucce...C'è sempre un gattino ritardatario che trovando le cucce piene, per dormire, ci infila solo la testa dentro lasciando il corpo fuori...E' buffo perchè non riesce a capire che sarebbe meglio fare il contrario XD Una sera però indispettito del fatto di arrivare sempre ultimo si è messo sul tetto e tanto che ha fatto ha rotto le cucce creando un macello con i fratellino dentro... Per la serie i gatti e le loro vendette XD

    RispondiElimina
  56. ciao partecipo e ti seguo =) purtroppo io non ho un gatto però di scenette buffe ne ho viste alcune: come ad esempio mentre mi avvicino ad un gattino... questo mi guarda terrorizzato e dopo scappa via come un missile ò.ò

    RispondiElimina
  57. Cara Silvia complimenti per il tema scelto per il tuo candy! me lo stavo quasi per perdere...
    Ti racconto della mia Nuvola, una palla di pelo nero e bianco ed un concentrato di dolcezza e di furbizia. L'episodio buffo è più una scena che si ripeteva ogni volta che qualcuno della mia famiglia portava a spasso la nostra cagnolina. Nuvola ci seguiva credendo di non essere vista e ogni volta che ci giravamo per guardarla si nascondeva di corsa dietro una macchina parcheggiata o un albero. Era molto divertente giocare a nascodino con lei ^^
    Ora fa più che altro la pensionata e di indagare sulle nostre passeggiate non ha più interesse, di coccole però ha sempre voglia.
    Un bacione
    E grazie ^^
    Annagiulia

    RispondiElimina
  58. Da piccola avevo un gatto meravilgioso tutto bianco, si chiamava Pussi. Una volta ero malata ed ero sdraiata sul divano, mia mamma venne con in piatto con la carne per farmi mangiare, pussi arrivò e prese una fetta di carne fra i denti andandosene via felice e lasciando me senza cena XD

    RispondiElimina
  59. Ciao Silvia, scusa arrivo tardi...ma sono ancora in tempo vero? sai gia' che adoro i gatti, infatti ne ho 5 e quindi avrei tantissime storie da raccontarti...dunque vediamo la storia piu' buffa ah si, un giorno Merlino e' sceso in cortile e si e' arrampicato sull'albero ..poi pero' essendo un fifone non voleva piu' scendere e ha iniziato a miagolare fino a quando tutti i bimbi che stavano giocando l'hanno circondato e mi hanno chiamato per dirmi della sua difficolta'...cosi' ho provato a scuotere i croccantini (lui va matto e in genere scendeva dalla pianta con qst stratagemma) ma quel giorno niente da fare...cosi' e' rimasto sull'albero fino a sera, quandoo e' arrivato Flavio che con un tavolino e una scala si e' arrampicato per prenderlo!
    senti domani c saro' anch'io a Vicenza, mi piacerebbe conoscerti!
    Laura

    RispondiElimina
  60. Ciao sono Daniela de La magia di Zlatar e... adoro i gatti, ti ho trovato per caso e partecipo più che volentieri al tuo candy, augurandoti BUON COMPLEANNO!!
    Dunque.. se vai al mio blog scoprirai la mia pelosetta, nonchè streghetta di nome Ambra.
    Raccontare un espisodio preciso è difficile perchè (pur avendo avuto tanti gatti) questa è proprio particolare!!
    Praticamente è stata tolta dalla mamma troppo presto e ancor oggi (ha 4 anni) non sa fare bene il gatto, a volte mentre fa le fusa, soffia!!!
    Fa ron ron specialmente quando mi riesce a succhiare il lobo dell'orecchio sx (quello destro non le piace)...
    Secondo me mancandole l'imprinting della mamma gatta, ha assunto atteggiamenti ed espressioni troppo umane, copiando la mamma umana (me).
    Quando mi limo le unghie va pazza per la limetta. Anche se sta mangiando viene subito dove sono io e si fa grattare con la limetta la testa.
    Un giorno ho lasciato la limetta sull'armadietto e dopo non la trovavo più: cerca e ricerca, era sparita.
    Col passare delle ore era sparito, però, pure il gatto!! Mistero.
    A sera abbiamo scoperto che la signorina l'aveva fatta cadere a terra fin sotto il mobiletto del bagno e lei si stava strofinando da sola!!!!!

    RispondiElimina
  61. ciao Silvia, peccato scoprire solo ora il tuop blog ed il tuo candy...ma vorrei lasciarti comunque la storiella di uno dei miei tre gatti. Quella che per me e mio marito è la cosa più buffa è quando abbiamo trovato la piccola mollie abbandonata in strada e l'abbiamo adottata. Lasera veniva a dormire sul nostro letto e siccome avevo l' abitudine di leggere con la luce accesa sul comodino lei vedeva la sua ombra proiettata sull' armadio e non riconoscendola cercava di prenderla.scendeva dal letto ma ovviamente l' ombra non c'era più.questo va avanti per tre-quattro volte finchè dcide si fare un balzo improvviso sulla porta dell' armadio x sorprendere la sua ombra..ed ecco che si schianta sull' armadio e cade cercando di frenare conle unghie nel legno della porta...insomma, hai presente le cadute di gatto silvestro??? bhè lei era proprio così e la storia si è ripetuta per circa una settimana ;O)
    ciao
    Rosaria
    www.apuntidicolore.splinder.com

    RispondiElimina
  62. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  63. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  64. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Ciao lascia un segno del tuo passaggio!!!